📁
Cina

Importare dalla Cina

 Le imprese indagate mostrano come l’import dalla Cina possa differire sensibilmente rispetto ad alcune caratteristiche strutturali: la presenza di vincoli alla scelta dei fornitori, la presenza e la natura di eventuali forme di (inter)mediazione, il contenuto dell’interazione cliente-fornitore, la presenza di accordi di partecipazione al capitale. Ne derivano distinte tipologie di approvvigionamento, ulteriormente legate ad una serie di condizioni al contorno riferite al codice di acquisto, alla dimensione di impresa e al contesto industriale. Queste condizioni al contorno verranno meglio approfondite in un capitolo successivo, quando verrà proposto un modello normativo che in base ad esse suggerisce precise scelte di approvvigionamento.
Questo capitolo intende invece presentare sinteticamente le diverse tipologie, organizzate in una tassonomia che richiama in più punti alcune di quelle presentate nel primo capitolo.
L’indagine empirica ha evidenziato tre principali tipologie di approvvigionamento:

  • l’approvvigionamento imposto (imposed sourcing)
  • l’approvvigionamento intermediato (intermediated sourcing)
  • l’approvvigionamento diretto (direct sourcing)

La tabella 4.1 sintetizza le principali caratteristiche di queste tipologie di sourcing, di seguito descritte.

Argomenti nella stessa categoria