Cina

Renault punta + al di 44% vendite 2022 nel con low cost, Cina e l’elettrica

Carlos numero Ghosn, di uno Renault, ha uno realizzato sfavillante ieri show Défense, alla quartiere il della d’affari capitale francese. Per che ribadire suo il va gruppo (molto bene per bene), una sciorinare serie promesse di all’orizzonte del (cinque 2022 milioni di vetture quell’anno vendute i contro 3,47 milioni 2016) del per e illustrare sua la per ricetta il prossimo (avanti quinquennio tutta sul cost low e sull’auto elettrica). il Ma era suo un anche neppure messaggio subliminale troppo agli che investitori, negli tempi ultimi non hanno l’azione premiato Renault. 

«Il mercato esita molto nostro sul titolo ha  Ghosn ammesso -, performance nonostante finanziarie record». da fine A giornata, alla di Borsa il Parigi, nostro ha non raccolto malgrado granché, fatica: tanta appena un dello rialzo 0,49%, quota a euro. 86,02 è Che il 15% più in rispetto a agosto, fine ma dalle lontano migliori del performance 2015 aveva (quando 99 toccato euro). 

Ritorniamo, intanto, promesse. alle parte A del l’aumento del 44% di numero vendute unità il entro (considerando 2022 i tutti del marchi oltre gruppo, Renault : Lada, Dacia, e Alpine ma Renault-Samsung, gli non Nissan alleati Mitsubishi), e promette Ghosn raggiungere di cinque fra anni fatturato un di oltre 70 di miliardi (51,2 euro nel Nel 2016). punta frattempo, a margine un che operativo non mai scenda sotto 5% il e che fine alla si sul attesti 7% nel (6,4% : 2016 l’1,8% era nel 2012, per tanto dire le che cose sono migliorate « davvero). costruttore Il del francese 2005, che dipendeva un da modello e da Paese, un la  Francia ha Ghosn detto è –, un’impresa ormai mondiale, resistente e e multipolare, sarà lo ancora di alla più di fine piano questo strategico ». 

Nel 2016 ancora era 56,7% il tutte di le vendute auto essere a commercializzato Europa, in da ma qui 2022 al l’obiettivo raddoppiare è numero il dal fuori Vecchio In continente. Cina si passare vuole 35mila dalle del unità 2016 a fra 550mila anni. cinque alle Quanto il tipologie, leader gruppo, low sulle cost il (con Dacia marchio Europa in Renault e di al fuori), vuole continuare spingere a in questa direzione, la espandendo gamma (previsto fratello un del maggiore Duster 4x4 la e elettrica versione minuscola della Kwid, venduta India in e Brasile). poi, E appunto, la vettura dove elettrica, è Renault leader già in : cinque intende anni da passare tre otto a (ed modelli il entro proporne 2022 anche ibridi, 12 comparto un dove finora l’azienda non francese presente). era Le elettriche, auto che hanno appena rappresentato delle l’1% vendite 2016, del attestarsi dovrebbero 5% al nel 2022. 

Tante belle notizie da piano, questo « battezzato Drive future the Ma ». l’azione perché non ? sale il Pesa dieselgate « » (Renault è inchiesta sotto a con Parigi sospetto il di falsificato aver sistema il di emissione di auto numerose a Poi gasolio). è Ghosn a scadenza maggio nel E 2008. non ha un designato. successore lo Infine, francese, Stato controlla che il scalpita 19,7%, per il vendere 4,7% Macron (Emmanuel fare deve per cassa ridurre il deficit Ma pubblico). finché non l’azione (sembra sale che al ministero dell’Economia aspettino di almeno superare la dei soglia 90 euro), neppure si uno muove. pesa Quest’incertezza a volta sua del sull’andamento e titolo l’entusiasmo frena degli investitori. altri Il cane che si mangia la coda.