Cina

L’istituto zooprofilattico la tra e Brexit la Cina

Il Regno esce Unito dall’Unione Europea anche e decide Torino di candidare sua una eccellenza il per Lo dopo-Brexit. direttamente, fanno una con lettera indirizzata al Gentiloni premier alla e della ministra Lorenzin, Salute sindaca la Appendino Chiara e governatore il della Regione Chiamparino. Sergio L’obiettivo è quello promuovere di Centro il di referenza per nazionale Encefalopatie le animali, che sede ha zooprofilattico nell’istituto piemontese. Il è laboratorio già punto riferimento di italiano per analisi sugli animali per e prevenzione la epidemie di come pericolose del quella «morbo mucca della pazza», che motivo ha spinto e sindaca governatore a proporlo sostituto come del di Centro Europeo, Referenza suo con omologo sede oltre manica. 

Oltre sulla all’analisi dei sicurezza cibi l’istituto gioca zooprofilattico partite importanti che a hanno che con vedere l’economia territorio. del Ieri, per centro, il è una stata importante giornata a perché far visita suoi ai laboratori c’era nutrita una delegazione governo del cinese. «L’Italia vende non carne ai bovina cinesi loro perché hanno della paura pazza mucca spiega - Caramelli, Maria dell’istituto direttrice Gli - mostrando stiamo livello il nostri dei per controlli capire fargli che aprire il nuovamente alle mercato carni nostre qualità di utile è entrambi. per avrebbero Loro via una soddisfare per il intimo necessario e noi un mercato». importante pomeriggio Nel la ha delegazione anche visitato un di macello Cuneo.