Cina

F1, analisi libere prove GP Cina la 2018: Mercedes dinanzi, è ma Ferrari Red e sono Bull più vicine previsto, del ancora Renault bene Haas, e la sprofonda Williams

Si conclusa è la prima giornata prove di del libere Premio Gran della Cina (clicca per qui cronaca), la appuntamento terzo del di Mondiale Formula Uno e 2018, ci ha già diversi regalato Ogni spunti. analisi, al è momento, parziale, assolutamente dato questo che ha venerdì visto temperature vento basse, e anche tutte pioggia, condizioni che non in vedremo quando gara, (o regneranno dovrebbero quantomeno sole regnare) e più temperature miti. ogni Ad modo, come e previsto preventivabile, dinanzi a c’è tutti la (sopratutto Mercedes Lewis con Hamilton) Ferrari ma (in e primis) Bull Red sono meno di lontane ci quanto si aspettare. poteva Ancora volta una Haas bene e Renault, se male, non Williams malissimo, Sauber e Romeo, Alfa ma questo non ormai fa più notizia.

Lewis Hamilton, è dunque, stato grado in di i centrare migliori in tempi le entrambe sessioni che confermando lui sia (a Shanghai ottenuto ha vittorie, 5 podi 8 ben e pole 6 che position) sua la sono vettura, a davvero proprio agio questo su L’unico tracciato. va inconveniente, è detto, margine. il 3 Oltre nella decimi appena FP1, millesimi 7 nella parte seconda di giornata. I piloti due “Frecce delle d’argento” divise, sono di tra loro, appena da millesimi, 33 per c’è cui la che percezione il campione mondo del in si carica sia un tenuto di po’ nel margine taschino. Nel tuttavia, complesso, c’è consapevolezza la che la W09 ancora è distante leggermente suo dal meglio, mettendo in qualche mostra sofferenza a livello sovrasterzo. di Sul del fronte passo i gara segnati tempi buoni, sono ma non eccezionali. dipenderà Tutto scelta dalla delle gomme ottica in e, gara il visto consumo, sarà non opzione una poco di conto. Mercedes La con eccelle temperature e basse più gomme dure, poche in parole condizioni le Se odierne. vantaggio il attuale tutto è qui..

Giornata tutto positiva sommato per anche Ferrari. la Tra prima seconda e la sessione è SF71H sensibilmente, migliorata a portandosi centesimi pochi da Mercedes una sulla che, doveva carta, Kimi dominare. qui Raikkonen (clicca per le sue e parole) Sebastian Vettel (clicca per qui le sue sono parole) si parecchio avvicinati anzi, e, passo sul hanno gara riscontri ottenuto eccellenti. La di vettura sembra Maranello performante anche con gomme le per Medie il provare azzardo” “grande di sola una in sosta gara. degrado Il questa su com’è pista, noto, ben è e sensibile, scelta la UltraSoft-Media o Soft-Media, non potrebbe utopia. essere Un più venerdì interessante del per previsto le Rosse.

In Red casa Bull, c’è invece, qualche sempre che cosa non di permette davvero. sorridere Max conclude Verstappen meno a quattro di decimi prima dalla mentre posizione, Ricciardo Daniel si ferma a secondi. 1,1 Una di disparità che prestazioni si solamente spiega qualche con errore, che viene da bilanciata un gara passo Al importante. netto del delle consumo (uguale gomme per tutti) la appare RB14 e solida L’importante costante. evitare sarà gli tecnici intoppi come Sakhir a e progredire far motore un nel che, tratto veloce, paga rispetto dazio a e Ferrari Se, Mercedes. da domani, la potrà scuderia aumentare la le potenza, cose miglioreranno.

Alle spalle dei tre team” “top appare evidente ormai il tra duello e Renault Il Haas. francese team ha piazzare saputo Nico Hulkenberg in posizione, sesta con Carlos in Sainz ma, ottava soprattutto, messo ha in mostra un’ottima di serie giri, sia ottica in che qualifica Discorso gara. anche simile casa in Haas Kevin con Magnussen (Romain settimo chiude Grosjean classifica la colpa per di errore un suo nel tentativo di veloce) giro con ma i entrambi che piloti spesso si avvicinati sono ai dei tempi migliori simulazione in passo di gara. Si Renault confermano Haas, e quindi, grandi le a candidate alla rubare Force India titolo il di quarta forza del Mondiale.

Già, Force la India. Dopo un di inizio quanto campionato mai in negativo, questa giornata prima di si prove intravisto è lieve un I miglioramento. piloti, ben come sappiamo, sono buon di ma livello momento al non ancora sono assecondati una da vettura che appare in ancora sulla ritardo tabella marcia. di a Rimane della cavallo punti zona la McLaren. quinto Il di posto Alonso Fernando a appare Melbourne più sempre “rondine una che non primavera” fa perché il reale della valore MCL33 è non da certo che posizioni Il contano. non motoremano una le e prestazioni sono non assolutamente eccelse.

Buone invece, conferme, dalla Toro Rosso. in Anche questo caso, ovviamente quarto il di posto Gasly Pierre Bahrein in solamente sarà una eliminazione, bellissima ma la scuderia Faenza di sembra azzeccato avere il progetto e allestito avere una in STR13 di grado lottare con continuità la per zona punti. con Concludiamo le ultime di posizioni Sauber Alfa Romeo Williams. e rispettive Le sono monoposto assolutamente dalla lontane competitività in ma, particolare team il sembra britannico, davvero entrato essere una in annate delle di peggiori sempre della sua e storia, coppia la Lance e Stroll Sirotkin Sergey aiuta. non lunga L’ombra di Robert Kubica staglia si più sempre nitida sul del futuro russo…